Caro Don Gesù...

<< Ci sono numerose riceventi che voi mandate al rogo con i vostri giudizi umani… scendete dalle vostre loggie, da dove contate solo il numero dei presenti, ma cercateMi in mezzo a loro… sono all’ultima fila e mormoro ai loro cuori: venite a Me, voi tutti che siete stanchi e affaticati… >>

È la seconda volta che Ti scrivo con questo appellativo, so che solo Tu mi puoi capire, non so che credente sono, ma so che Ti amo…

Scrivo per far capire a tanti consacrati che veramente Tu vieni in mezzo a noi, non a correggere il Vangelo, ma a rinnovarlo con il Tuo approfondimento.

Del resto non Sei Tu che hai detto: << VERRA’ LO SPIRITO SANTO E VI RIVELERA’ LA VERITA’ TUTTA INTERA? >>

Sono molti coloro che ricevono i Tuoi messaggi, Tu hai detto :
” li riconoscerete dai frutti e se quei frutti ci sono, con conversioni, ritorno all’Eucarestia e controllo su loro stessi per ciò che è peccato “, in che modo ci si relaziona con Te?

Allora si va alla ricerca di chi può aiutarci a comprendere, non dico credere, ma almeno discernere sulla qualità del messaggio e sulla condizione di chi non è abilitato su ciò che è Parola del Signore.

A noi poveri messaggeri della Tua Parola, non ci resta che rivolgerci solo a Te… sì lo so, non è poco, perché Tu ci sazi con la Tua Presenza e per me divieni il mio tutto…

Il silenzio non va bene, testimoniare ancora peggio!!! Si direbbe che siamo degli sfavoriti!!!

O Signore, nel Magnificat c’è scritto: …” ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore…” con quale superbia ci conducono alla mortificazione? Per fortuna non c’è più l’inquisizione degli anni passati, altrimenti saremmo tutti messi al rogo.

Però, mio Don Gesù, mi permetto di chiederTi: perché Ti servi dei poveri, dei semplici e dei miseri per portare la Tua Parola? Non vedi che non vengono considerati, anzi, quasi sempre derisi?

Io non smaniavo per conoscerTi, ma Tu mi Sei Venuto incontro incantandomi, dicendo: osa pure figlia Mia! osare non potevo come ero a ripetermi: non ci credo… e Tu ancora
non Ti stanchi di ripetere
: ESISTO!!!!
è vero, Tu vuoi esistere nei nostri cuori, ma che poveri strumenti scegli, poco contriti e malandati!

Perché i Tuoi consacrati sono sempre così sospettosi verso coloro che Tu usi? Non lo vedi che quasi mai possiamo rispondere alla Tua chiamata? Ma io pur di compiacere Te,
ricordo alle Chiese:

“chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alla Chiese: al vincitore darò la manna nascosta ed una pietruzza bianca sulla quale sta scritto un nome nuovo, che nessuno conosce all’infuori di chi la riceve “ Apocalisse 2 – 17 –

Sto riflettendo sul significato di queste parole, e il Signore dice…

<< Continua a scrivere figlia Mia, che le vere idolatrie Io le trovo nelle loro chiese musei, fredde e distaccate, chiese usuraie  e invidiose l’una dell’altra.

Ci sono numerose riceventi che voi mandate al rogo con i vostri giudizi umani… scendete dalle vostre loggie, da dove contate solo il numero dei presenti, ma cercateMi in mezzo a loro… sono all’ultima fila e mormoro ai loro cuori: venite a Me, voi tutti che siete stanchi e affaticati…

Il vostro Don Gesù non è nei distolti confessionali, ma vicino a voi  in Carità, Amore e Tenerezza, pronto a perdonarvi e condividere con voi tutti,  il Pane e il Vino in una Incondizionata Condivisione. >>

Mio Gesù, ora sì che hai peggiorato la situazione! non sempre comprendo, sollevo il capo, guardo in alto e dico: sia fatta la Tua Volontà… da molto sento quanto percuoti la
Chiesa, ma se in questi Tuoi messaggeri non creduti c’è umiltà, ricordati di noi quando verremo a Te.

Molti sono coloro che fanno resistenza allo Spirito Santo, sì, è vero che ci sono falsi profeti, è vero che molti si appropriano di cose non loro, ecco a cosa dovrebbero servire i pastori, a riconoscere e discernere ciò che Tu mandi a dire.

La Bibbia dice:

 “ Oggi se udite la Voce di Dio,

     non indurite i vostri cuori,

     come avete fatto nel giorno della ribellione “.

Il mio cuore si scioglie e Ti contempla, Ti cerco e non Ti trovo, ma so che nel mio cuore Tu vivi, mio caro Don Gesù… valuta Tu, quanto hai veramente bisogno di noi piccoli
testimoni della Tua Parola!

Mi dici di non scuotere il capo… sono sempre sconcertata della tua Grande Misericordia, chissà se qualche volta sorridi di questi Tuoi sprovveduti figli che temono il giudizio degli altri, mentre dovremmo temere il non saper ascoltare Te, quando qualcuno ci sorride dietro!

Io credo di trascrivere l’Amore, credo in questo sentimento che mi dà Pace, credo di essere ora testimone della Fede, perché credo in Te, UNICO VERO DIO, CHE ANCORA RESISTI IN MEZZO A NOI!…

 

Nel Libro della Vita c’è scritto:

“Egli era come Dio,

  ma non conservò gelosamente

  il Suo essere uguale a Dio.

  Rinunziò a tutto:  diventò come un servo,

  fu uomo tra gli uomini

  e visse conosciuto come uno di loro.

  Abbassò se stesso,  fu ubbidiente fino alla morte,

  alla morte di Croce”.

Noi, così malati di sudditanza, ci incupiamo se non troviamo le attenzioni degli altri e trascuriamo Te nostro Servitore, ancora così unito a noi e ancora così Crocifisso da noi…

Don Gesù… Ti ho incontrato e subito Ti ho amato, confido in Te, proteggi questi Tuoi piccoli messaggeri dalle critiche di chi dovrebbe unirsi a loro in un cantico verso
la Tua Luce e non far finta di credere con ipocrisia, in quel caso verso Te : chi dobbiamo temere?

Cinque passeri non si vendono per due soldi? eppure Dio non ne dimentica neanche uno (Luca 12).

Non ti dimenticare dei Tuoi consacrati, anche se Ti rinnegano non credendo che Tu Sei ancora in mezzo a noi in Sapienza e Conoscenza, che ancora non hanno saputo
approfondire… Tu, Unico e Sommo Sacerdote, che stimoli la Chiesa servendoTi dei piccoli!!!!

So che ciò che apprezzi dei Tuoi messaggeri è la fedeltà anche nel sembrare ridicoli… vedi, con Te si può parlare di tutto anche del personale e leggi nei nostri cuori ogni
nostra intenzione!

Sono così sicura che Tu mi ascolti che quasi me ne spavento, tu lo sai mio Gesù, che brutti scherzi fa l’inorgoglimento! ma sai anche ciò che Ti chiedo, ma questo resti fra
noi…

Mio Don Gesù, perdonami e assolvimi perché contro Te ho peccato, dubitando sulla Tua Presenza in mezzo a noi.

<< Mi hai chiamato come prete? >>

Cosa potrebbe essere un Don Gesù?

<< Don Gesù è l’Amore che si ripete da sempre, anche se molti cristiani Mi usano come pertica, voi messaggeri siete i Miei chiamati e i Miei soldati attendenti.

Quando ti dissi : sarai con Me in trincea, era perché volevo che la Chiesa sapesse quale pericolo silenzioso si sta preparando per lei…

In questa confessione stai cercando di dirMi che ora sei certa della Mia Presenza in mezzo a voi ed hai un po’ più di certezze che Io Sono lo Spirito che parla al tuo spirito? >>

Sì, mio Sommo!

<< Allora non c’è più bisogno che ti dica ancora : Esisto!… >>

Ti prego, continua a dirmelo…

<< La Parola Esisto non basta, perché Io Sono Vivo in mezzo a voi e vi voglio usare per tanti gelidi cuori che intristiscono il Cuore di Maria e la Croce.

Mi rivolgo a tante anime spente che non vogliono più entrare in Chiesa per i cattivi giudizi che proseguono… venite, Io vi aspetto e vi prometto che per voi sarò: Don Gesù, solo Don Gesù…

E’ un invito per la Vita Eterna, vi prometto che insieme saremo invincibili.

Ora la penitenza per te : sei invitata a far crescere anime, ho fame di anime, anche quelle dei presbiteri… non allontanatevi dall’Eucarestia, perché lì Io Vengo per voi, è in quel momento che gli Angeli e i Santi si inginocchiano e si impietosiscono per voi, che non ricevete quel Pane e Vino Sacrificato… >>

Scritto il ottobre 17th, 2008 , Categorie: Chiesa, Gesù, Prete Parole chiave: , , , , , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Il Maneggio del Signore - Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo