Dedicato ad Haiti

CIO’ CHE DIO DICE, AVRA’ UN NOTEVOLE RISALTO, QUANDO L’ULTIMA TROMBA SI FARA’ SENTIRE... e allora chi farà fatica a levarsi di dosso le miserie saranno proprio “i poveri”, cioè quelli che gettano pane e vari cibi nell’immondizie e, davanti a Dio, i veri ricchi saranno quelli del terzo mondo.

Il libero arbitrio è un Dono meraviglioso di Dio, perché non voleva che l’uomo fosse un automa, ma l’uomo non lo ha usato nel modo giusto.

L’uso sbagliato ha portato solo rovina, avremmo dovuto usarlo ubbidendo alle leggi di Dio.
L’uomo, così divorato dall’avidità, non ha saputo cogliere ciò che per dovere doveva seminare, cos’è rimasto di quell’eco antica che dominava gli uomini innalzandoli a Dio ?

Tutto ha ormai odore di marcio, il marcio dei nostri peccati, dei vizi che portano gelo all’anima, non c’è più prostrazione, né unione, né scelta per quella che dovrebbe essere la nostra Via…

La via dolorosa ce la prepariamo da soli e, molto spesso, condizioniamo anche quella dei nostri figli o fratelli.

E’ arrivato il momento di far parlare le nostre coscienze e chiederci il perché di tante sofferenze… l’azotemia di un mondo infetto non ci fa produrre altro che male…

Non osiamo negarci niente, il consumismo ci ha resi indifferenti verso quella parte di mondo dove c’è precarietà verso il cibo e l’acqua, e per accorgercene devono succedere catastrofi ?

QUESTO FA GEMERE TUTTA LA CREAZIONE, CHE E’ INTERDETTA DAVANTI A TANTA INDIFFERENZA VERSO I VERI POVERI POCO TEMPO… POI TUTTO RITORNERA’ COME PRIMA… E NOI SAREMO APPAGATI PER QUEL POCO CHE ABBIAMO FATTO…

Ma cosa deve fare Dio, deve permettere che il mondo si rovesci per farci accorgere di quanta abbondanza abbiamo noi?

CIO’ CHE DIO DICE, AVRA’ UN NOTEVOLE RISALTO, QUANDO L’ULTIMA TROMBA SI FARA’ SENTIRE…
e allora chi farà fatica a levarsi di dosso le miserie saranno proprio “i poveri”, cioè quelli che gettano pane e vari cibi nell’immondizie e, davanti a Dio, i veri ricchi saranno quelli del terzo mondo.
HAITI…SE IL MONDO VI RINNEGA, DIO VI ESALTA, TUTTO SORREGGERA’, MA NON CHI NON VI CONSIDERA; L’UOMO VI SCARTA, DIO VI ESALTA…


Questi sono gli attentati a quel Dono meraviglioso che Dio ci ha dato, donandoci la Libertà sì, ma in qualità di figli della Sua Sovranità Universale.

Ma di quella Libertà ne abbiamo fatto schiavitù verso tutto ciò che non ci doveva appartenere : dei peccati e dei vizi ne abbiamo fatto degli iceberg… anime congelate, spiriti intirizziti e mobili…
Tutto questo ha portato denutrizione “A QUEI POVERI RICCHI” che sono sempre IN PRIMA FILA NEI CORRIDOI DELL’EGOISMO.

E’ la sofferenza che ci sveglia verso il prossimo ? …allora grazie Dio, perché non ci svegli con la Tua indifferenza ma ci riempi della Tua Potenza.


DIO E’ GIIUSTO
… e non fa nulla per abbassarci, ma desidera svegliarci e non condizionarci, ma nella legalità, uniti in una condivisione di Fratellanza ed Uguaglianza per sempre… amen.

“I popoli si sono sollevati contro di Te,

ma è giunta l’ora della resa dei conti,

è venuto il momento di giudicare i morti,

di ricompensare i profeti Tuoi servi e quanti sono Tuoi

e rispettano il tuo Nome, piccoli e grandi ;

il momento di distruggere tutti quelli che corrompono la terra “.

Apocalisse 11 ( la settima tromba )

Scritto il gennaio 31st, 2010 , Categorie: Cataclismi, Peccato Parole chiave: , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Il Maneggio del Signore - Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo