Maria Madre della Maternità - 3

<< Il più delle volte, Dio non salva dalla morte, ma dalla perdizione, e se permette più sofferenze, è perché tiene alla purificazione dell’anima, Dio sa cosa non deve perdere ogni sofferente… >>

Mi hai ascoltato quando Ti chiesi quale dolce titolo avresti donato a noi del Maneggio del Signore e Tu mi hai risposto : per voi sarò Madre della Maternità.


Vorrei parlarTi della Preghiera, soprattutto della Preghiera per i sofferenti nel corpo e nello spirito… non so quanto sono una vera credente, non conosco la consistenza vera della mia fede, quella di oggi è una mia supplica a Te che Sei la Vera, la Prima devota della Preghiera cristiana.


Chiedo allo Spirito Santo di aiutarmi ad esprimermi per ciò che ho a cuore e a farmi trovare le parole giuste.

Tu solo puoi conoscere l’intensità della Preghiera, ma ho potuto constatare che non sempre ci fa superare noi stessi, a volte le nostre esortazioni a Dio per persone molto malate mi sembrano senza risposte…

Tu sai quante persone chiedono aiuto nella Preghiera, a volte prego più per gli altri che per me, e queste Preghiere le sento più libere e più convincenti o almeno così mi sembra.

Tu sai che, il più delle volte, pur pregando insieme per situazioni molto gravi, non si vedono risposte, eppure Gesù ha detto : chiedete e vi sarà dato!

Tu conosci ciò che c’è dentro il mio cuore, confido nella Tua risposta.


Maria dice :

<< Figlia Mia, cosa si può rispondere a chi non ha Dio nel cuore?

Pregate insieme agli altri, ma considerate che la Grazia unita alla morte non è più Grazia…

C’è un’unica Grazia ed è quella della Conversione per i sofferenti sia nel corpo che nello spirito… Perché pensate che dovete essere voi a vedere le risposte?
Perché pensate che le vostre preghiere possano vincere la morte?

Figli Miei, quanto affidate male le vostre Preghiere, se pensate che siete più ascoltati se siete voi a pregare!…

Si può ricevere la Grazia anche nella morte, nessuno può sapere quanto produce la sua Preghiera…

Ognuno di voi possiede una Giara e il contenuto deve essere Fiducia, Fede Vera, Umiltà, e tanta, tanta Preghiera… non la convinzione che la vostra Preghiera sarà più accolta.

Imparate a mettere tutto nelle Mani di Dio e non nelle vostre Preghiere… non è per la qualità della Preghiera che si riceve la Grazia, ma nel sapere affidare tutto nella Volontà di Dio, perché nel pensare superiori le vostre Preghiere, non fate bene il vostro dovere di cristiani credenti.

Il più delle volte, Dio non salva dalla morte, ma dalla perdizione, e se permette più sofferenze, è perché tiene alla purificazione dell’anima, Dio sa cosa non deve perdere ogni sofferente… >>

Cosa, Madre mia, non si deve perdere nella sofferenza?

<< La Speranza di essere nella Salvezza Eterna insieme a Dio… questa è la Grazia che dovete chiedere.

Figli Miei, non ci sono solo le vostre sofferenze, ma quelle di un’umanità intera, la morte può divenire Sapienza e Salvezza, se fino all’ultimo alito di vita pensate e pregate per chi come voi sta soffrendo.

Gesù vi è vicino fino all’ultimo atto finale e vi accoglie con Infinito Amore, ed Io, visto che sono la vostra Madre del Cielo, sono inginocchiata e prego perché la vostra anima sia motivata solo per il Cielo… amen. >>


L’albero senza frutti… Fede, Preghiera e Perdono  ( Marco 11 , 20-25 )

Scritto il agosto 18th, 2011 , Categorie: Grazia, Preghiera Parole chiave: , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Il Maneggio del Signore - Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo