La vita in Cristo non è un tentativo

Solo nei nostri simili possiamo trovare Dio, noi come Sue creature dovevamo risplendere nel completarci tra noi, ma stiamo screditando Dio e l’Opera della Sua Creazione

Ci vuole tanta mitezza per comprendere quanto tutto è in mano a Te, mio Dio!
In questo mondo dove ogni cosa è improntata sul potere, mi chino davanti a CHI della creazione e del creato, ne fa Amore e Rispetto.

Mi cerco come creatura, dotata di un’anima con il Marchio Supremo, perché Dio mi ha commissionata alla vita terrena.
Siamo tutti un progetto di Dio, Padre da sempre, che ci ha creati per riceverLo con il dolce Nome di ABBA’.
C’è un processo da parte di Dio Giudice, Severo ma Giusto per tutta l’umanità : ci manda a dire che non possiamo superarLo, siamo nel mondo per essere in odore di Santità, ma noi non ce ne compensiamo, se pensiamo a produrre solo per noi stessi.
Abbiamo scansato la natura, facendo spazio alla contraffazione, persino nel creare la vita, abbiamo decimato tutto ciò che Dio aveva progettato per l’uomo, abbiamo scartato la crescita in Dio… e oggi?
Ovunque ci giriamo c’è desolazione, siamo in intimità solo con gli animali, che, anche loro, oggi sono cambiati, visto che l’uomo nel sentirsi solo, cerca la loro compagnia e li umanizza, invertendo i ruoli.
Solo nei nostri simili possiamo trovare Dio, noi come Sue creature dovevamo risplendere nel completarci tra noi, ma stiamo screditando Dio e l’Opera della Sua Creazione.
Oggi l’uomo con le sue vedute d’onnipotenza, sta vedendo e vedrà sempre di più, cosa ha saputo danneggiare sottovalutando Dio…
Visto il rispetto per quel grande dono del nostro libero arbitrio, Dio non può fare altro che aspettare che almeno riusciamo a fare qualche mea culpa.
Nulla ci è negato in Protezione e Misericordia, peccato che non ce ne accorgiamo… molti hanno perso la Speranza di una vita migliore e, così, si allontanano da Lui.
Qualche volta, con dolore e prostrazione, chiedo alla nostra S. Madre  come Lei vede questa umanità e mi risponde : “piena di metastasi”.
Non trovo altre parole nel dire quanto manchiamo di rispetto a CRISTO che, del dolore ne ha fatto Salvezza Incessante e, se non rispettiamo la vita come dono di Dio, se non comprendiamo la Croce come Salvezza Eterna, resteremo come legionari espatriati dal Cielo…
E’ Dio che sorregge il mondo! basta vedere come tutto in un istante può cambiare… guardiamo la nostra fragilità, soprattutto davanti alla morte.
Diamo tutto per scontato, come se fosse per sempre, solo in Dio c’è la vera semina e, al Suo cospetto, vedremo quanto sarà rigogliosa.
Ciò che riporto è dono di Dio e chiedo scusa a chi non comprende e, chiedo perdono se qualcuno si dovesse sentire sotto accusa.
Ciò che scrivo è frutto di anni di dolore, privazioni e condizionamenti per la mia vita, ma so che tutto ciò è stato per il mio bene e per la mia Salvezza.
Io devo testimoniare quella che era la mia vita e quella che è oggi: gioia e dolore, tormento ed estasi e, perché no, anche paura del protagonismo.
Mi auguro che questo pensiero non distolga nessuno, ma trovi aperti tutti i cuori, riconoscendoci con Umiltà poveri figli.
Come sempre aprirò il Libro della Vita, il Vangelo dove tutti siamo chiamati : Ebrei 9, 23-28.

Scritto il febbraio 19th, 2016 , Categorie: Dio, Donare, Prossimo, Vita Parole chiave: , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Il Maneggio del Signore - Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo