Rinnega te stesso e seguimi

<< tra Cielo e terra ci sono i Miei arditi pronti a gettarsi, sono eserciti in volo e fanno parte del progetto della Salvezza >>

<< Comincia a scrivere Teresa che la Croce è contemplata solo da chi Mi segue, la Croce è stata il più grande progetto di Dio, per chiamarvi tutti a continuare la Mia Missione di Avvento.
Figlia Mia, Mi servi ancora per dire che la collera non è di Dio ma dell’uomo che non conosce la Compassione.
L’uomo umilia la Croce, la complotta e la cede a chi è povero fra  ipoveri e, liberandosi di loro, non fa altro che aumentare la sua cupidigia.
La terra adirata sta tardando ancora un po’ la sua natura sinistra, la vedrete incenerire in ogni centimetro…
Vedi Teresa, devi prestare più attenzione a quando ti chiamo, il Mio messaggio all’uomo è la croce che è sulle spalle dei poveri, ma soprattutto per ciò che sta ribollendo nel mondo, ci sono molti processi in corso e tutti davanti a giudici male intenzionati.
E tu godi di queste pagine potenti e imprescindibili, perché CIO’ CHE RIPORTI E’ PAROLA CHE DIMORA AL CENTRO DEL MIO CUORE E RISUONA IN TUTTA LA CREAZIONE, PERCHE’ DIVORATA  DALL’AMORE PERcOGNI UOMO CHE CON ME RISORGERA’ AD UNA NUOVA VITA.
Iocti chiedo di non omettere nulla di ciò che ti invito a scrivere,cresisti Teresa, tu hai molte paure lo so, ma hai la Mia Guida e quella Materna
e Generosa di Maria.

Sono i miti che erediteranno, sono gli umili che trascineranno via la coltre della cenere, sono i mortificati che gioiranno della Gloria di Dio.
All’umanità dico che ci sono tre condizioni per uscire dalle viscere della terra :
IO GESU’, Mi sono coperto dei vostri miseri progressi, tanto miseri che Mi hanno cancellato dai vostri progetti… ora sono l’imprenditore
dei poveri, ma tra Cielo e terra ci sono i Miei arditi pronti a gettarsi, sono eserciti in volo e fanno parte del progetto della Salvezza.  

Questo messaggio merita di essere confrontato e unito con le cose già dette dal Cielo alla terra. >>

Apri il Libro della Vita al termine di questo incontro
Giovanni 3, 1-21 (Gesù e Nicodemo)
Apocalisse 2,17

Ho nel cuore la certezza, e me ne prendo la responsabilità, che quello che ho riportato non è ragionato, quello che riporto è a me ignoto, il Signore quando vuole mi fa scendere dal letto per scrivere, non nascondo che qualche volta faccio resistenza…
E’ Lui che mi dice: mia povera Teresa quanto ritardi ai nostri incontri! mi fa saltare giù dal letto e sono certa che mi benedice con la Croce, quella Croce che mi insegue da sempre, senza compromettermi, perché con la Sua non si può competere…
Quando mi dice resisti, comincio a tremare, ecco la mia miseria che non mi fa prendere in considerazione  quanto sono Sante queste tre ore passate con Lui, l’Unico e Solo Prodigio della mia vita… e spero lo sia anche per voi che credete che l’ONORE E LA GLORIAappartengono soltanto a DIO.

Scritto il ottobre 22nd, 2016 , Categorie: Croce, Resurrezione, Ultimi tempi Parole chiave: , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Il Maneggio del Signore - Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo