cappellani

<< Se non studiate la siccità negli occhi dei poveri, degli emarginati, state confidando di essere dei perfetti impiegati, che hanno soltanto studiato Cristo, ma non Lo hanno accettato… >>

Cappellani negli ospedali, nei pronto soccorsi, cappellani nelle camere mortuarie …
Dice Gesù:
<< Cappellani non frettolosi, ma pieni di Gesù Cristo!!
Imparare da Me, vuol dire farsi proprietà dei poveri, prendere per mano un morente vuol dire preparare senza giudicare…
Dormitori non protetti, dove viziano la solitudine dei poveri, mortificando la loro povertà.
Rianimazioni poco protette perché voi non ci siete, carceri che rendono più infimo l’uomo che si è perso…
Quando chiudete i cancelli delle Chiese, pensate a loro, ai loro singhiozzi, che voi non condividete…
Cappellani, non potete imbrogliare Me…
Cappellani, non c’è bisogno di permessi per portare la Salvezza, l’arte del Cappellano è nel portare la Salvezza…
Bussate, Io aprirò tutte le porte per colmare le miserie dei Miei preferiti…
Chiedete incessantemente perché possiate scoprirvi veri missionari degli ultimi…
Cosa studiate, come divenite preti di Cristo?
Se non studiate la siccità negli occhi dei poveri, degli emarginati, state confidando di essere dei perfetti
impiegati, che hanno soltanto studiato Cristo, ma non Lo hanno accettato…

Quanto mancate nei morenti!
Quanto poco ungete!
Quanto poco preparate alla morte!
Quante anime figureranno nelle vostre coscienze!
Ma la cosa che più Mi rattrista, è la poca fiducia che avete in Me, nessuno merita di morire solo… nessuno… e, per questo, Io non elogio voi, ma giustifico loro…
La Mia gioia è farMi accogliere dal morente, l’agonia è quasi sempre insidia se il morente è solo, perché non gli
aprite la speranza della salvezza…

Aiutare a morire, vuol dire confortare anche Me, sì Me, perché Io li aspetto sul ponte e, se non li avviate, sarà amarezza per loro…
Aiutate le madri di bambini nati con malattie problematiche, convincendole a battezzarli… comprendo il vostro rispetto, ma non comprendo voi che avete posti altisonanti, per come vi ponete e proponete a
chi dovrebbe essere pastore, e che fatica nel convincere che la vita e la morte va custodita anche da voi.

Diocesi!!! …le vostre formazioni siano sempre e solo Cappellani…
Fate loro studiare gli ultimi, fate loro capire cosa vuol dire bere al Mio Calice e i meriti saranno fedeltà a CHI
dell’agonia, ne ha fatto nettare per voi.

Gesù è la Vera Vite, iniziate a concimare…
Questo messaggio è per un sito voluto da Me, nulla di ciò che è riportato mente, non ci sono profitti per chi li
riceve, tutto va cercato e meditato nel Vangelo, che tanti lunatici sfogliano e non vivono…

Allora Io vi chiamo: insipidi, tiepidi e inutili…
Questa Mia missionaria non deve sfuggire a ciò che le detto… sì le detto… se lo farà, sarà anche lei responsabile di voi…
Ora aprirà il Libro della Vita, le Mie Mani sulle sue: Giovanni 16, 25-33 (una fede chiara e coraggiosa). >>

Scritto il gennaio 23rd, 2019 , Categorie: Morte, Preghiera, Prete Parole chiave: , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Il Maneggio del Signore - Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo