Un grido verso il Cielo

<< satana non può leggere nel cuore ma solo nella mente, ed è la mente che vi fa sottomettere alla paura. Tutto ritorna a Dio e questo satana lo sa ma lotta per farvi arrivare a Lui come dei poveri perdenti; e l’inferno, Mi è doveroso dirti, non va trascurato come morte e dannazione per chi si allontana da Dio volutamente. >>

Parliamone Madre mia… di ciò che pesa all’uomo quando grida aiuto verso il Cielo… Le vie terrene non ci proteggono più, l’ira è ciò che vive anche nella natura, tutto concorda a non gioire più.

Aleggia su di noi l’inquinamento di un’aria irrespirabile, perfino il Cielo ci fa sentire lontani da Dio.

Tu ci hai messo sotto il Tuo Manto, Tu Santa Creatura di Dio che ci esorti ad una preghiera personale verso un Padre che ci assiste, nel silenzio di un mondo che non grida aiuto verso le Sue Dimore.

Parliamone Madre mia… di quanto ci estraniamo da tutto ciò che è Verità Unica.

Ciò che mi assale non Te lo posso dire se non con le parole che sono nel mio cuore… Paura di non cercarmi nel profondo, ma solo in un corpo che grida aiuto nelle necessità terrene.

Leggi tutto »

Scritto il maggio 21st, 2005 , Categorie: Preghiera, Satana Parole chiave: , , , , ,
Dio e droga

<< Tutto ciò che è virtualità e droga è soltanto male; ma chi, per ingenuità, è trasportato verso questi logorii, allora avrà preso su di sé il martirio per la salvezza eterna. >>

Gesù, Tu partecipi alla nostra vita, fatta di paure e di sofferenze! Questa esistenza, così partecipe al male, non ci fa vedere la Via che Tu ci hai indicato.
Sono convinta, Signore, che Tu ci assisti e ci prendi per mano, se vogliamo percorrerla insieme a Te.
Vorrei rivolgerTi una domanda su di una cosa materiale ma molto potente: la droga. E’ libera e non “sincera”, letale  e non lascia spazio a chi la incontra: molti direbbero, cosa chiedi a Gesù? Sì Gesù, Tu Sei trasparente e veritiero, proprio a Te chiedo: come è possibile che una cosa tanto misera faccia crocifiggere nella “notte” tanti figli e rovinare tante anime?
<< Figlia Mia, l’impero del male è stato affidato a tanti vanitosi che lanciano appelli di pace, con le narici piene di droghe e decidono della vostra sorte, in nome della libertà; voi siete l’oggetto e loro gli artigiani. La sintesi è soltanto una: satana e le sue tentazioni, è lui l’artefice di tutto ciò che sfocia nella perdizione e nella distruzione.
Questi figli che si fanno prendere per mano dalle potenze del male si fanno fratricidi, dandosi anima e corpo al maligno.
Sì, figlia Mia, condividono in amicizia la morte e lo fanno di loro volontà, ma la libertà di Cristo è solo unità e fratellanza, nell’amore e nel rispetto che Dio vi ha donato.
Questa è la notte più buia che questo mondo abbia mai attraversato, e siete così svogliati!
Leggi tutto »

Scritto il febbraio 14th, 2004 , Categorie: Droga, Morte, Peccato, Vita Parole chiave: , , , , ,

Il Maneggio del Signore - Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo