Maria, Madre fedele alla nostra Salvezza

<< Quando Gesù verrà, sarete stati avvicinati da tanti mali, animatevi di Preghiere per quando nel mondo arriverà la Salvezza, perché in quel momento, il mondo e chi lo abita, sarà trovato molto percosso. >>

Madre mia, molte volte nei nostri incontri di Preghiera, escono degli sfoghi di alcune mamme, chi più chi meno, sempre per gli stessi problemi : i figli.

Con amarezza e sofferenza, chiedono che venga presto Gesù a cambiare questo mondo, per mettere fine al proprio dolore.

Tu sai, Madre mia, che questo, a volte, lo penso anch’io.


Mamma mia, cosa mi rispondi, è giusto questo?


Dice Maria :

<< Rispondo Teresa, come sempre vi dico : temete questi momenti, perché, quando siete amareggiate, siete animate dal male e le giuste riflessioni non le fate mai.

I torti ricevuti dai vostri figli vi umiliano come madri?

Leggi tutto »

Scritto il aprile 26th, 2013 , Categorie: Figli, Profezie, Salvezza Eterna, Senza categoria Parole chiave: , , , , , , ,

La vera conversione

<< Figli Miei, senza la semplicità non ci sarà mai la Conoscenza Divina… Dio non s’insegna, Dio consegna ad ognuno di voi un prontuario, e lì, c’è tutto ciò che serve per essere veri convertiti. >>

Prendi la tua croce, rinnega te stesso e seguiMi “…


Parole che sembrano dure, ma hanno un importante significato…

Per avere quell’equilibrio quotidiano tra l’umano e lo spirituale, bisognerebbe avere tanta Umiltà, ma ciò non è possibile senza un cuore puro… non tutti sanno di avere dei cuori tiepidi o gelati e la conferma di quanto è doloroso, ce l’ha data proprio Gesù, indicandoci la Via Maestra.

La testimonianza ai propri fratelli, con l’opera dello Spirito Santo, la dobbiamo dare con l’Umiltà e la Comprensione, ognuno di noi ha già la propria salita, chi più o meno irta, e percorrendola con Gesù  nel nostro cuore, è già un inizio verso la Via Maestra.

I nostri stati d’animo, che non sono sempre gli stessi, ci devono far riflettere anche sui nostri fratelli… vivere la quotidianità, nella felicità della nostra umanità non sempre ci soddisfa, anche perché non mettiamo Dio al primo posto, ma se così fosse saremmo già in Paradiso.

Leggi tutto »

Scritto il dicembre 26th, 2011 , Categorie: Conversione Parole chiave: , , , , , , , ,

La Quaresima

il Donare e il Donarsi è come dissetare Gesù sulla Croce

La Quaresima è un dono se la facciamo contenti; è una direttiva importante per il cristiano e non ha prezzo davanti a Dio, il merito che ce ne viene è grande, se non ce ne vantiamo, ma la pratichiamo nel silenzio.


Facciamo Quaresima anche verso il prossimo… solo se c’è Accettazione e Amore…


DONATI… questo ci chiede Gesù, il Donare e il Donarsi è come dissetare Gesù sulla Croce; anche se a volte è difficile sopportare, pensiamo a quanto bene facciamo all’anima, perciò curiamoci nella Quaresima senza essere attori.

Leggi tutto »

Scritto il febbraio 17th, 2010 , Categorie: Quaresima Parole chiave: , , ,

 

Perché mi cercate qui? Io sono nel prossimo... Come ad Emmaus non mi riconoscete...

<< E’ come il calare del sole, vi lasciate guidare dalle tenebre, insultando così la vostra FEDE, la vostra volontà è in mano a satana se non crescete in Fratellanza, coinvolgendovi a FARVI PROSSIMO….frugate nelle menti altrui e non sorvegliate i vostri pensieri?… >>

Queste parole mi ha detto Gesù davanti al Santo Sepolcro, in mezzo a gente indignata che screditava quel momento tanto atteso…

Ed è proprio in quel momento che ho detto: Gesù, Gesù… come è possibile così tanto spreco?

Quanti pensieri mi passano nella mente e solo Gesù mi appaga nelle risposte… mio Gesù, siamo così distolti che a volte non ce ne rendiamo conto!…

<< Quanto avrei da dire ai tanti maestri teologi, quanto lavoro inutile che fa disperdere la Mia Presenza in mezzo a voi!… >>

Cosa proporresti loro?

<< Sorprenditi Teresa per questa risposta : IO Sono il Signore della Vita che vi invita ad affrontare il tema sul male, così potente in mezzo a voi…

Sul Mio conto mostrano di saperne molto poco, molti si mostrano da dotti e la pratica? cosa propongo? un compendio di qualità per come testimoniano la vita cristiana:

Leggi tutto »

Scritto il ottobre 29th, 2009 , Categorie: Cristiano, Donare, Fede Parole chiave: , , , ,

L'importanza della preghiera comunitaria

<< ricordati sempre il Mio Nome : MISERICORDIA, divenuta Uomo per voi, e ancora Mi prodigo per voi >>

Io penso che ogni messaggero o profeta che Dio sceglie ha un suo compito, e quel compito va oltre la ragione umana.

Ho imparato molto e so di essere cresciuta per ciò che è l’Insegnamento e la Parola di Dio, ma, mi riesce difficile dire, come e quanto metto in pratica ciò che è Volontà di Dio.

Di una cosa sono certa, che sarei persa senza di Lui, so di certo che non si fa attendere, la Sua Presenza io La vivo come una simbiosi in una incontenibile crescita, so che devo essere una testimone della Fede per poter insegnare che è importante essere uniti in Spirito, e poter dare importanza alla Preghiera Comunitaria.

E’ da lì che si deve trarre forza: se siamo capaci di credere in Cristo e anche di soffrire per Lui, stiamo lottando per la Salvezza,e se con Lui lottiamo, Lui ci rende la Grazia di operare con noi.

Leggi tutto »

Scritto il agosto 27th, 2009 , Categorie: Preghiera, Prossimo Parole chiave: , , ,

Il perché della sofferenza

Questa è la chiave: amare e perdonare, dialogare e comprendere, prevenire per curare meglio ciò che causiamo con l’egoismo.

La sofferenza è la colpa degli uomini verso se stessi e il prossimo.

Può sembrare assurda una tale affermazione, ma assurdo è l’uomo nella sua mancanza d’amore verso ciò che DIO gli ha donato.

In nessuna creatura DIO ha desiderato il male, a nessuno dona più gioia di un altro e non mette le distanze con chi è ingrato verso di Lui, non divide gli uomini ma li unisce,
non è mai stanco dei Suoi figli, ma LASCIA CHE SIA IL DOLORE A DOMARLI.

Visto che nell’uomo è concentrato L’EGOISMO e che la sua attitudine a peccare non cessa ma aumenta, Dio permette che sia la sofferenza a completare la Sua opera di salvezza.

Ciò che l’uomo ama controllare è la sua materia e lì si spinge troppo, senza sapere quanto fa asfissiare il suo spirito soffiato da Dio, e che di Dio dovrebbe nutrirsi.

Leggi tutto »

Scritto il novembre 29th, 2005 , Categorie: Dolore, Prossimo, Sofferenza Parole chiave: , , , , ,

La perfezione nella vera fede

<< LA FEDE?...E’ DIO Dimora del Cielo che lascia per voi nel mondo la CHIAVE per entrare nelle Sue Dimore, ed è la CROCE che come dono si deve ricevere. >>

“ Chi perde Gesù perde
più che non si possa dire;

perde più che se
perdesse tutto quanto il mondo.

Colui che vive senza
Gesù è privo di tutto,

colui che vive
saldamente con Lui è ricco di tutto.”

I. C. capitolo VIII

La perfezione nella vera fede è nel vero spogliamento di se stessi, è il massimo del morire al proprio ego.

Giudica Tu mio Gesù quanto poco mi lascio coinvolgere da tutto ciò che è mirabile in questo atto d’amore che Tu vieni a farmi ricevere!

Leggi tutto »

Scritto il aprile 30th, 2005 , Categorie: Croce, Fede Parole chiave: , , , , , ,
Maria Madre dell'umanità

<< La notte prenderà il sopravvento e sarete voi figli Miei, che dovrete illuminarla con la fede e tanta preghiera detta dal cuore. >>

Maria Madre dell’umanità, ricevimi con le Tue Mani pietose.

Sono dalla parte della terra dove tutto è peso e angustia, dove a molti fa comodo ignorare quanto i tempi che viviamo siano posseduti dal male, che guasta i nostri figli se non preghiamo e non li affidiamo.

Dice Maria:

<< Sento la tua amarezza, è l’anima tua che vuole volare verso Maria, come Madre che vede crescere nel mondo l’immondo della vostra quotidianità.

Figli Miei, fino a che vi negherete a Dio non andrete mai verso l’amore che LUI ha destinato per ognuno di voi; la libertà come Suo dono voi l’avete incatenata nel mondo e verrà il giorno che sarete giudicati per la vostra indigenza verso la volontà di Dio, che è amore e rispetto reciproco verso il prossimo.

Leggi tutto »

Scritto il marzo 14th, 2005 , Categorie: Maria, Ultimi tempi, Umanità Parole chiave: , , , , , , ,
Ama il prossimo tuo come te stesso

<< Tutti dovete espatriare, tutti dovete andarvene dal mondo, le agiatezze non ve le ritroverete quando rientrerete, ma vi ritroverete con una cesta fra le mani e tutto ciò che avete seminato, sarà lì… >>

Dio ha nostalgia dei Suoi figli, ecco perché ha parlato attraverso i profeti e continua a  ”parlare” di condivisione e di fedeltà verso di Lui. Quanto ci facciamo prossimo? Se non è così, non mettiamo in pratica le Sue leggi. Dio è in ogni luogo, non Lo vediamo, ma sappiamo che c’è e, come Padre Misericordioso, ci aspetta senza staccarsi da noi poveri peccatori. Se crediamo che Dio c’è e non rispettiamo le Sue leggi, è come se nominassimo il nome di Dio invano. Oh Signore! Donami la Tua parola, perché io condivida ciò che Tu arrivi a dare e portare alla “povertà” che dimora su questa terra.

Dice il Signore:

<< Figlia Mia, in tanta “povertà”, Io vengo a dimorare e desidero arrivarci come Misericordia, ma è con dolore che vengo a dire: svegliatevi dal sonno che non vi fa “vegliare”. La vita dei Santi è un esempio da condividere e da comunicare, ciò che vi condanna, in questo mondo, è la vostra cattiva educazione nel sentirvi e farvi prossimo. Questo delirio umano non vi fa sentire il grido di tanti fratelli che vivono nella povertà e nella sofferenza; il pronto soccorso del cristiano deve essere l’accoglienza, che vuol dire avere sempre le braccia tese, pronte ad accogliere e confortare tutti coloro che sono “menomati” agli occhi del mondo. Chi sono i veri deliranti? Sono i demotivati verso la carità.
Leggi tutto »

Scritto il febbraio 7th, 2004 , Categorie: Amore, Vita Parole chiave: , , ,
Davanti alla Sindone

<< Molti, nel vederlo, sono rimasti sconcertati, tanto il Suo Volto non aveva nulla di umano >>

Ho colto un attimo di mistero…
Che dono ci ha lasciato il nostro Signore! Un corpo fotografato dal mistero di un telo di una chiara e forte immagine della morte.
Come è lento l’uomo a capire ciò che per fede dovrebbe arrivare a credere!
Fanno diventare dissoluto tutto ciò che è reso chiaro da una morte per flagello; troppe iniquità hanno toccato quel sudario…… Non sono stati sufficienti gli scherni della passione? Non è sufficiente vedere quelle mani e quei piedi forati? E’ divenuto un quesito da risolvere.
E’ una dote troppo preziosa, e ancora non si crede che quella dote, ce l’ha lasciata il Nostro Signore.
<< Ho offerto la schiena a chi mi batteva, 
la faccia a chi mi strappava la barba,
non ho sottratto il mio volto agli sputi
e agli insulti >> (Isaia 50-6)
Quel corpo e quel volto non decidono molto, ma decide l’uomo con anni di studi e mezzi all’avanguardia, perché ci sia chiaro che quell’uomo della Sindone è Gesù Cristo.
E Tu Signore, offri ancora la Tua schiena per farti battere… e non si piegano!…
Ti Sei forse dimenticato di lasciarci scritto il Tuo Nome?
<< Molti, nel vederlo, sono rimasti sconcertati,
tanto il Suo Volto non aveva nulla di umano >> (Isaia 52-14)
Leggi tutto »

Scritto il gennaio 17th, 2004 , Categorie: Gesù, Sindone Parole chiave: , , , ,

Il Maneggio del Signore - Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo

Il Maneggio del Signore

Gesù ci ama e ci benedice tutti allo stesso modo