Chi ama tutto scusa

Chi ama tutto scusa

<< Amate e donatevi con amore, vi dico che Io ci vivo in questo mondo, fino a quando non risorgerà come tempio di Dio, Trinitario e Perfetto. >>

Chi
ama tutto scusa,

di
tutti ha fiducia,

tutto
sopporta,

mai
perde la pazienza “  (Corinzi 1- 7)

Dure parole per chi non sente l’amore come Dio vuole! Parlami Gesù, Tu sai il motivo di questo mio sfogo; S. Paolo esalta l’amore; il mio, ora, è come un’enfasi che si sgonfia davanti al primo ostacolo. Quello che ho copiato dell’inno all’amore, è molto presente dentro di me ma, non ne faccio un inno, nèsperanza, né sopportazione, anzi, ne porto i segni dell’amarezza e della paura. Perdonami Gesù, ma il mio dolce sentire Sei solo Tu.

<< Indice di paura è la tua croce ,figlia Mia, l’inno all’amore è “vagante” se non si prende di mira la vera via maestra. Io dico: cambiate vita, figli Miei, siete nel bel mezzo degli ingorghi terreni, ma Io vi lancio degli appelli dall’altra parte della sponda; voi digitate dalla parte terrena, Io vi grido a gran voce: vi amo e seguiterò ad amarvi fino alla fine del mondo!

Dio cenerà con voi, quando ritornerete come figli che si sono riversati sulla sponda, perché hanno afferrato l’ancora.

Non fatevi dominare dalla materia, c’è un indice che vi mostra la porta sempre aperta a tutti; dalla parte del mondo non la vedete, ma dalla parte della croce la vedrete e la passerete:  l’indice che Dio che ha messo nel mondo, mandando il Messia.

Amate e donatevi con amore, vi dico che Ioci vivo in questo mondo, fino a quando non risorgerà come tempio di Dio, Trinitario e Perfetto.

Difficile da comprendere all’umano, ma possibile a Dio che vi ha prestabilito come continuità individuale per un domani in un’unica condizione: eterni; non meticci, non maomettani, non
mussulmani, ma tutti in un’unicità davanti alla Maestà Divina che ha un solo amore: la vita che Lui stesso ha creato.

Dio non ama dividere, ma il mondo ha diviso Dio dall’uomo; mastri e operai Dio li voleva tutti uguali, ma l’ansia del potere ha diviso anche la casa di Dio.

Miei cari maestri, che volete improntare tutto sulla superbia, siete tentatori, sapete perché? Perché satana tenta voi nel farvi insuperbire.

Io dico: beati i poveri di spirito, perché entreranno ignari nel regno di Dio! ecco i veri prodigi, quelli di una penna che scrive cose che la materia non potrebbe dire ma, riceve dallo Spirito Santo edificanti promozioni, per lei e per chi decide di prendere in considerazione il perdono e l’amore verso il prossimo, perché Dio lo ha dato come comandamento; non sono “diciture”, ma parole di vita.

Non rimandate a domani quello che potete fare oggi; che la pace siasempre nei vostri cuori e l’infinita Mano di Dio vi saprà afferrare; Mano eternamente protesa verso di voi, Mano leggera se non avrete mentito a Lui, Mano pesante, se avrete fatto delle ingiustizie ai poveri e ai semplici.

Donate con amore e riceverete con amore Dio Essenza e“Duce” Divino.

Proseguiremo, figlia Mia, non negarti a questo dono, che non offende nessuno ma salva chi vuole essere nella speranza della Mia salvezza.

Dio ama i piccoli e i sinceri; nei rituali non vi seguo ma, nelle contrarietà che vi affliggono, nelle sofferenze che vi hanno imprigionato in un mondo occulto e vile.

Ho un solo desiderio, avervi tutti accanto a Me, quando ritornerò… >>

Amen


Posted in Amore, Croce, Perdono, Via and tagged , , , , , , by with no comments yet.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>