Se non vi fate piccoli come bambini non entrerete nel Regno dei Cieli

Se non vi fate piccoli come bambini non entrerete nel Regno dei Cieli

<< E’ TUTTO RIPORTATO NEL VANGELO E SE QUALCOSA NON TI TORNA, FATTI PICCOLO E SEMPLICE NEL LEGGERE QUESTI MESSAGGI. >>

Ecco quello che ho sempre creduto, che per sentire l’amore di Dio scendere su di noi bisogna lasciarci guidare dalla nostra natura primitiva.

NON SONO MAI IO AD ESPRIMERMI MA E’ DIO CHE MI FA DIRE QUELLO CHE NON SAPREI DIRE.

E’ un dono che non posso comprendere, ma ciò che è personale Dio lo fa diventare poesia da cogliere all’istante, sono sempre meravigliata per la qualità di ciò che scrivo ma lì scopro sprazzi di luce per la mia anima e per il mio spirito…

Perciò dico che non sono io che parlo ma è Cristo Gesù che entra nel mio intimo e mi fa dire parole per me inesprimibili, frasi non moderne che producono in me stupore e meraviglia, facendomi sentire come neonata che ha sempre bisogno di essere alimentata, perché  sono incapace di nutrirmi da sola.

Mio Gesù, sono Tue queste parole: “se non vi fate piccoli come bambini non entrerete nel Regno di Dio”. Eppure noi dominiamo i nostri istinti più semplici per farci vedere
grandi perché nessuno possa dire che siamo ingenui.

Gesù dice:

<< Ho fatto tante considerazioni con te figlia Mia, le riconosci come Prodotti Divini ma non alimentano la tua persona visto che a volte sei dubbiosa.

Sono il tuo Testamento del Cielo e sai perché ho scelto te?

Perché sei una prescelta, dinamica nella pratica di tutto ciò che fa di te una sentimentale presenza mistica. >>

Perdonami Signore ma non capisco il significato.

<< Tu trascrivi l’amore con tanta paura di esserti presa dei meriti, non vuoi primeggiare ed è per questo che lotti con te stessa; non desidero inorgoglirti ma ti curo nella tua semplicità nell’accogliere Me. >>

Come Ti accolgo mio Signore?

<< Con una misera materia ma con uno spirito nascente per come si esprime con Me, molte volte ti copri la bocca con le mani, altre chiudi gli occhi con un’intima prostrazione che fa di te una molecola umana che lascia aperti tutti i pori per far passare Me. >>

Ora Ti prego non farmi accendere troppo!

<< Figlia Mia, la Mia Presenza in te non è da trascurare se pensi quanto ha trasmesso a tutti voi ed ora a questo sito, ma fa’ in modo che non sia trasmesso solo da una penna ma dal cuore tuo che è stato preso in mano da Me.

Devi dire agli amici del sito che non devono nascondere a Me le loro miserie ma entrare in questo sito, che IO dono a chi non teme di essere deriso nel dire che queste parole entrano nel suo cuore.

C’è chi ha ricevuto ma c’è chi non vuole prendere in considerazione questo ponte spegnendolo… Mi rivolgo a te che hai solo sentimenti umani e professi il tuo credo dicendo che è solo un prodotto della mente: E’ TUTTO RIPORTATO NEL VANGELO E SE QUALCOSA NON TI TORNA, FATTI PICCOLO E SEMPLICE NEL LEGGERE QUESTI MESSAGGI.

C’è per voi un prontuario che umano non è, se pensate al nascondimento di questa creatura che oggi Mi ha concesso molto perché libera dagli impegni di madre e di nonna che vede crescere i suoi nipotini…

Ora per te aprirà il Libro della Vita e sarà un dono Mio per te: Gesù condannato a morte – Luca 23 –

Non essere solo un proselite, matura nel tuo cuore che IO ho promesso che sarei stato sempre tra voi, se rigettate questo IO sarò sempre condannato a morte dalla vostra superba incredulità.

ADONAI entra nel mondo come SPIRITO NASCENTE se decidete di farvi trasmettere la Mia Energia Vitale che è nel Mio Cuore, Cuore Trafitto per amore di tutti i peccatori.

UNISCITI A ME E FA’ DI QUESTO “PONTE” UN PUNTO DI ARRIVO NON PERSONALE MA SPIRITUALE, E LASCIAMI ENTRARE FACENDOTI PIU’ CUORE E MENO MENTE… >>


Posted in Fede, Umiltà and tagged , , , , , , by with no comments yet.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>