Dedicato a… Madre

Dedicato a... Madre

<< La vita ci ha forgiate nell’essere state chiamate ad essere madri, ma sempre e solo per un Padre che ce li ha solo prestati, per custodirli nel seno partoriente >>

Madre, è un inizio di dolore che piano piano ti trafigge il cuore…
E’ un nome dolce sulla bocca di un piccino…
E’ solo un nome “ mamma”, che dall’oggi al domani può divenire : dramma…
Chi più di Te o Maria,  può colorare questo Nome del blu del Cielo, del rosso del martirio?
Mamma, carezza sempre pronta, legame chiamato ad amare e a resistere nel tempo, dono iniziato con le lacrime già dal parto….è sano? è forte? questo una madre vuol sentirsi dire…
(continua…)


Posted in Figli, Maternità and tagged , , by with no comments yet.

Dalla parte del dolore

Dalla  parte del dolore

<< DIO SI FECE DONNA E UOMO per essere in un’unione indissoluta. Voi vedete tutto dalla parte del mondo, ma Dio entrò nel mondo come INFINITO MISTERO… >>

Cosa vuol dire essere dalla parte del dolore? Guardare negli occhi chi soffre?

Vorrei prendere seriamente in considerazione il percorsodi Maria ai piedi della Croce.

Non va a ritroso questa storia, ma fa parte della Via, Verità e Vitache il  nostro Signore ci ha lasciato; è un lungo percorso dentro un’anima divisa fra l’amore del Figlio e il donarsi al Padre, come vittima sacrificata per aver accolto nel Suo grembo il Bimbo, destinato a soffrire per tutti noi.

Vorrei osservare con occhi di madre Maria, Madre e Corredentrice che, per essere considerata tale, doveva anche Lei soffrire, (come disse Simeone: una spada Ti trafiggerà l’anima) ed io mi perdo dietro quel dolore.

(continua…)


Posted in Dolore, Maternità, Sofferenza and tagged , , , , , by with no comments yet.

L’anima

Anima

Ci sono dei legami che rendono prigionieri tutta una vita, cos’è che non si è compreso? Perché se l’ANIMA è leggiadra non la rendiamo libera?

Comprendere la VITA quella vera  come Dono di DIO, tra un forse e l’altro vorrei arrivare a comprendere quello che più non ci motiva a comprendere.

Comprendere come quell’attimo che passa non è vissuto, perché si fatica così tanto a capire perché stiamo in questo mondo?

Perché non siamo liberi, visto che Dio ci ha reso liberi? Perché non ci comportiamo da liberi con chi non ci rende liberi? Cos’è la vita?

Ci sono dei legami che rendono prigionieri tutta una vita, cos’è che non si è compreso? Perché se l’ANIMA è leggiadra non la rendiamo libera?

L’ANIMA è libera e il corpo la tiene prigioniera, le leggi dell’uomo sono miserabili se non fanno sentire libero ciò che Dio ci ha donato.

(continua…)


Posted in Anima, Maternità, Vita and tagged , , , by with no comments yet.

Madre del Redentore

Madre del Redentore

<< Sono stata la madre, la partoriente, la culla, la scuola e la dottrina del Bimbo Gesù, avevo le stesse apprensioni, sceglievo per Lui le cose migliori ma non lo viziavo, lo proteggevo e lo istruivo secondo le istruzioni di quei tempi. >>

Maestra di vita e di umiltà! Maternità e figliolanza uniformate in un indescrivibile mistero! A Te mi rivolgo non come figlia ma come madre che poco conta al Tuo cospetto, ma molto in ciò che è carne che ha dato vita alla carne.

Molte volte mi sento dire, pensa al dolore di Maria…

Madre Santa! con molta commozione ed umiltà Ti chiedo: qual’ è la differenza fra Te, Madre di Cristo, e noi , madri di figli pur sempre donati?

Il dolore per un figlio che muore non è paragonabile al Tuo? Quello per un figlio degenere non è sempre dolore, per una madre che non sa più cosa fare o sperare?

Non c’è nessuna curiosità in questa domanda, ma solo un’attesa da una Madre che amo e credo come Madre  della Maternità.

(continua…)


Posted in Dolore, Figli, Maternità, Suicidio and tagged , , , by with no comments yet.

Il bene è la beatitudine dei pensieri puri

Il bene è la beatitudine dei pensieri puri

<< Quante botole preparate ai vostri figli, non parlando del male! Le prime saggezze sono quelle delle preghiere composte e delicate… >>

Maria, Tu Sei stata Madre di un giusto, di un buono e di un saggio…eppure hai temuto per quel figlio, ma dalla Tua maternità non hai ricevuto ingratitudine; come posso paragonare la mia maternità alla Tua?

<< Prendendo Me come Madre, impossibilitata a cambiare ciò che il Signore aveva già programmato per tutti voi. >>

Madre mia, c’è un conto che non facciamo mai, quello della lotta che ce ne viene nell’essere madri di figli turbolenti che non chiedono mai perdono a Dio.

<< Questi figli prendono ciò che hanno loro insegnato, quante porte cigolano perché non sono state aperte all’amore! >>

Mi sento di chiederti quale è l’amore che diamo ai nostri figli?

<< Li viziate e non solo, li fate diventare imprenditori di vizi, insegnate loro a cogliere solo l’aspetto esteriore e non ciò che vive dentro di voi: l’anima che non è una illusione, ma è ciò che Dio ha donato con la vita. >>

Perché l’uomo così tanto amato da Dio, non coglie questo soffio che vive dentro ognuno di noi?

<< Perché satana mette a nudo tutti i suoi intimi pensieri e, se non è rinvigorito dallo spirito, l’uomo dimostra tutto ciò che il male gli fa vedere e sentire. >>

Madre mia, non siamo educati a questo, ci vorrebbero dei catechismi per far crescere questi figli nel timore del male e allora per non intimorirli, non se ne parla proprio.

(continua…)


Posted in Bene, Figli, Maternità and tagged , , , , , by with no comments yet.

Onora il padre e la madre

Onora il padre e la madre

<< Chi trascura la propria madre o padre, sarà annoverato fra i maledetti, e questo male non si dissolve, ma resta fra i mali che l’uomo causa al proprio sangue. Siete chiamati ad amare e perdonare e non ad essere promotori di maledizioni. >>

È un comandamento importante se Dio lo ha impresso sulla tavola della legge! Signore, aiutaci a metterci alla Tua presenza come figli di genitori amati e non messi da parte per le nostre carenze egoistiche. Tu che dalla Croce ci hai consegnato Tua Madre, perché oggi tanti figli sono divenuti nemici dei loro genitori?

Gesù dice:

<< Tutti siete chiamati ad essere genitori, ma quasi sempre ne utilizzate solo il nome e non la coscienza, di figli che hanno il dovere di apprendere ciò che un giorno i vostri figli
daranno a voi. Il legame del sangue va diretto da genitori e figli, ma se questo legame divide e non unisce ciò che è stato dato, quello che mieterete dopo è responsabilità vostra.

Dio ha disposto che l’uomo fosse padre e la donna madre, se il dono della maternità è voluto da Dio è santo e va innalzato con amore.

Chi è stato cresciuto con amore dai propri genitori non deve danneggiare chi ha dato vita alla sua carne, è molto importante sapere che quella ”formazione” non si arrende…

(continua…)


Posted in Amore, Maledizione, Maternità and tagged , , , , , , , , by with no comments yet.